DA VEDERE
Luoghi da visitare a Prato allo Stelvio

Castel Coira
Il Castel Coira, costruito nel 13° secolo, è stato trasformato nel 16° secolo in un castello del Rinascimento ed è oggi ancora più affascinante.
Il castello, che è uno dei castelli più belli dell’Alto Adige, è attrezzato di un giardino impressionante e nella cappella si trovano affreschi unici del medioevo e del Rinascimento.

L’Abbazia di Monte Maria

L’Abbazia di Monte Maria si trova sopra il paese di Burgusio su 1.340 metri di altezza e sembra come una fortezza medievale. Nell’abbazia costruita nel 12° secolo abitavano (e ci abitano ancora oggi) sempre monachi benedettini e il monumento è aperto anche per visitatori esterni.
Nel piano terra dell’ala economica si trova una mostra sulla storia dell’abbazia. Inoltre i visitatori possono entrare la cripta con i famosi affreschi romani, la biblioteca e il portale romano.
Per maggiori informazioni sugli orari di apertura e diverse guide visitate il sitowww.marienberg.it.

 

Scoprite i dintorni di Prato allo Stelvio e lasciatevi affascinare dalla natura
immacolata e la storia agitata!

Prato allo Stelvio ha una storia movimentata. All’entrata del parco nazionale più grande dell’Italia, il Parco Nazionale dello Stelvio, si trova il paese di Prato che era già nel medioevo un posto di trasbordo vicino a una delle strade commerciali più importanti nelle Alpi. Questo lo documentano non solo i diversi scavi archeologici ma anche vari monumenti come per esempio chiese e abbazie, borghi medievali e ospizi antichi. E non solo il paese di Prato è per se un luogo da visitare, anche nei dintorni si trovano tantissimi tesori culturali in mezzo a una natura immacolata e unica.

La Strada del Passo dello Stelvio

Ciclisti di tutto il mondo conoscono e amano la strada del Passo dello Stelvio non solo per la sfida. Questa strada pretenziosa, che è stata inaugurata nel 1825, vi porta sopra il passo più alto dell’Italia su 2.763 metri sul livello del mare ed è stata costruita in solo cinque anni. Dal 1825 in poi il Passo dello Stelvio collega la Val Venosta con la Valle Mustair (CH) e la Lombardia e offre un’ottima vista sul gruppo Ortles-Cevedale nel Parco Nazionale dello Stelvio. Inoltre lungo la strada si possono visitare diversi luoghi di disputa della Prima Guerra Mondiale.
Su 49 chilometri la Strada del Passo dello Stelvio percorre un dislivello di 1.900 metri di altezza ed è – con un’ascesa fino al 15 % e 80 tornanti – anche per esperti una vera sfida.
Ogni anno all’inizio d’autunno si svolge li Stelviobike Day, dove la strada del Passo dello Stelvio viene chiusa al traffico motorizzato e aperta solo per ciclisti.

Il Parco Nazionale dello Stelvio

Il Parco Nazionale dello Stelvio è tra i territori protetti più grandi nelle Alpi e è composto sia di ghiacciai che di malghe e montagne. Quasi la metà dell’area del parco si trova in Alto Adige e include anche il gruppo Ortles-Cevedale.
Nel Parco Nazionale dello Stelvio si trovano tutte le zone climatiche delle Alpi, boschi e prati, malghe e ghiacciai quasi fino ai 4.000 metri di altezza.
Un’altra parte del Parco Nazionale dello Stelvio sono anche i diversi centri per visitatori in tutta la Val Venosta, come per esempio l’avimundus a Silandro oppure l’acquaprad a Prato.

Centro visite del Parco Nazionale aquaprad

In mezzo a Prato dello Stelvio si trova il Centro visite del Parco Nazionale acquaprad. Come dice già il suo nome, all’acquaprad i visitatori possono scoprire tutto il mondo intorno all’elemento dell’acqua.
In totale ci si trovano lì dodici acquari, dove potete osservare 35 specie di pesce ed entrare un mondo sconosciuto.
Per maggiori informazioni sugli orari di apertura e i prezzi visitate il sito web suwww.acquaprad.com.


Gasthof Stern Booking Südtirol